GAGOSIAN Roma | Souvenirs of Time, una mostra di fotografie di Cy Twombly

GAGOSIAN Roma | Souvenirs of Time, una mostra di fotografie di Cy Twombly

GAGOSIAN Roma

GAGOSIAN Roma

presenta

Souvenirs of Time, una mostra di fotografie di Cy Twombly

In mostra immagini scattate in luoghi-chiave per la vita e il lavoro dell’artista nell’arco di sessant’anni

Una selezione di opere di Tacita Dean – tra cui le fotografie e il filmato degli atelier di Twombly – sarà contemporaneamente in mostra presso la sottostante Fondazione Nicola Del Roscio

 

30 ottobre – 13 novembre 2021

Via Francesco Crispi 16

   

ROMA, 12 ottobre 2021—Gagosian è lieta di annunciare Souvenirs of Time, una mostra di fotogra e di Cy Twombly. Visitabile presso Gagosian Roma dal 30 ottobre al 13 novembre 2021, la mostra esamina le fotogra e che nel corso della sua lunga carriera Twombly ha dedicato ai suoi atelier, agli spazi privati e alle sculture classiche. Scattate in un periodo di circa sessant’anni negli Stati Uniti e in Italia, queste immagini raccontano i luoghi fondamentali della vita e del lavoro dell’artista.

Twombly si è dedicato alla fotogra a n dai primi anni ’50, quando era studente al Black Mountain College, nel North Carolina, no alla sua morte nel 2011. Ha utilizzato questo linguaggio per catturare momenti della sua vita quotidiana e soggetti che lo interessavano. Le sue immagini mostrano un’af nità con il Pittorialismo di gure quali Edward Steichen e Alfred Stieglitz con la loro enfasi sulla messa a fuoco soffusa, sul minimo dettaglio e sulla composizione meditata. Dopo aver utilizzato ai suoi esordi la pellicola in bianco e nero, Twombly ha in seguito catturato tonalità vivaci con una Polaroid, ingrandendo alcune immagini attraverso uno speciale processo di stampa a secco a colori.

Souvenirs of Time riunisce quindi gli scatti che Twombly fece degli interni dei suoi atelier dagli
anni ’50 no agli anni 2000: dal suo studio a Fulton Street a New York nel 1950 ai suoi atelier italiani a Roma, a Bassano in Teverina e a Gaeta, e a Lexington, in Virginia. Queste immagini mostrano i suoi dipinti e le sue sculture in situ e in vari stadi di compimento, offrendo una visione approfondita del suo processo di creazione. Altre fotogra e ritraggono interni privati e dettagli di sculture classiche, mostrando vedute degli spazi e delle forme che lo hanno ispirato.

Sigh, Sigh, Sigh, una mostra di Tacita Dean, che include una serie di sue fotogra e e un lmato degli atelier di Twombly a Gaeta e Lexington, sarà allestita contemporaneamente alla Fondazione Nicola Del Roscio, negli spazi sottostanti la galleria.

Sul numero primaverile (2021) del Gagosian Quarterly è pubblicata la poesia di Jonathan Galassi “After Images”, ispirata alle fotogra e di Twombly.

In occasione di Paris Photo (Grand Palais Éphémère, 11–14 novembre 2021), Gagosian presenterà un gruppo di fotogra e raf guranti frutta, ori e paesaggi di Twombly.

Cy Twombly è nato nel 1928 a Lexington, in Virginia, ed è morto nel 2011 a Roma. Le sue fotogra e sono presenti in numerose collezioni museali, tra cui il Museum Brandhorst, Monaco, e il J. Paul Getty Museum, Los Angeles. I suoi dipinti e disegni sono inclusi, tra le altre, nelle seguenti collezioni: Centre Pompidou, Parigi; Museum Brandhorst, Monaco; Louvre Abu Dhabi; Tate, Londra; Menil Collection, Houston; e Museum of Modern Art, New York. Tra le mostre recenti si annoverano: Cycles and Seasons, Tate Modern, Londra (2008); The Natural World, Art Institute of Chicago (2009); Sensations of the Moment, Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien, Vienna (2009); Sculpture, Museum of Modern Art, New York (2011–12); Photographs 1951–2010, Museum Brandhorst, Monaco (2011); Sculptures, Philadelphia Museum of Art (2013–16); Paradise, Museo Jumex, Mexico City (2014, poi a Ca’ Pesaro, Venezia, 2015); Treatise on the Veil, Morgan Library and Museum, New York (2014–15); Centre Pompidou, Parigi (2016–17); e Portraits, National Portrait Gallery, Londra (2019–20). Twombly è stato insignito di numerosi premi nel corso della sua vita, tra cui il Praemium Imperiale dalla Japan Art Association, Tokyo (1996), e il Leone d’oro come “Maestro dell’arte contemporanea” in occasione de La Biennale di Venezia (2001). Nel 2010 Ceiling, un dipinto site-speci c permanente di Twombly, è stato inaugurato nella Salle des Bronzes al Musée du Louvre; in quell’occasione l’artista è stato nominato Cavaliere della Légion d’honneur dal governo francese.

22 Novembre 2021
Fondazione Merz | Marisa e Mario Merz: La punta della matita può eseguire un sorpasso di coscienza
22 Novembre 2021
PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea | Tania Bruguera: LA VERITÀ ANCHE A SCAPITO DEL MONDO