Teatrino di Palazzo Grassi Atlantide

Teatrino di Palazzo Grassi | Autunno 2022

Palazzo Grassi, Venezia

Riparte la programmazione del Teatrino di Palazzo Grassi
Tutti gli appuntamenti in programma per l’autunno 2022 tra approfondimenti e incontri con gli artisti, proiezioni e
tante attività per le diverse tipologie di pubblico.

 

È stato presentato oggi, 12 settembre 2022, da Bruno Racine, amministratore delegato e direttore di Palazzo Grassi – Punta della Dogana, il calendario degli appuntamenti culturali per l’autunno 2022.
In programma un’ampia rosa di proposte – la maggior parte delle quali aperte gratuitamente al pubblico – suddivise lungo più di 35 giornate complessive nei mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre 2022. 

Ancora una volta l’istituzione ha collaborato e stretto alleanze con partner locali, nazionali e internazionali per disegnare un programma accessibile a pubblici diversi e in grado di offrire molteplici visioni sulle urgenze che informano il dibattito attuale e le ricerche più recenti, attraverso i diversi linguaggi della contemporaneità.

Insieme agli appuntamenti di accompagnamento delle mostre in corso, “Marlene Dumas. open-end” a Palazzo Grassi e “Bruce Nauman: Contrapposto Studies” a Punta della Dogana, il programma autunnale include incontri e dialoghi aperti che portano sul palco del Teatrino personalità del mondo della cultura, dell’arte e della ricerca, artisti italiani e internazionali, proiezioni di film e documentari – in molti casi presentati per la prima volta in Italia – performance e concerti di musica contemporanea e sperimentale, workshop interattivi con ospiti d’eccezione, visite guidate e masterclass con professionisti internazionali.

Tra gli highlight di questa stagione figurano diversi progetti inediti, ma anche tanti attesi ritorni. Riprende ad esempio il racconto della storia di Palazzo Grassi e del Centro Internazionale delle Arti e del Costume con due appuntamenti incentrati sul recupero di documenti d’archivio che aiuteranno il pubblico a conoscere ancora più da vicino le vicende che hanno interessato il Centro e la città di Venezia. Su questo filone si inserisce anche il talk dedicato a “Strappi: il recupero degli affreschi di Carlo Innocenzo Carloni”: un incontro condotto dallo storico dell’arte Stefano Colombo incentrato sul restauro aperto al pubblico di due affreschi realizzati da Carlo Innocenzo Carloni per Villa Colleoni Capigliata di Calusco d’Adda, oggi parte del patrimonio di Palazzo Grassi – Punta della Dogana. Per il secondo anno consecutivo si rinnova lacollaborazione tra Palazzo Grassi e The International Festival of Films on Art (FIFA) (6 – 9 ottobre 2022) di Montreal che presenterà una nuova rassegna di corti e lungometraggi in esclusiva per il pubblico veneziano. Tra le attività di questo trimestre non poteva mancare una nuova edizione di Grand Tour (18 e 19 novembre 2022), l’appuntamento ideato da Palazzo Grassi dedicato al mondo dei servizi educativi museali che ogni anno vede la partecipazione di un’istituzione differente. Quest’anno il museo d’arte contemporanea Van Abbemuseum di Eindhoven è l’ospite d’eccezione che proporrà due giornate di incontri e attività. Infine, come per ogni stagione, Palazzo Grassi metterà a disposizione del pubblico delle masterclass formative tenute da importanti protagonisti della scena contemporanea, come Yuri Ancarani, con cui l’istituzione ha sviluppato un palinsesto di proiezioni e un incontro di approfondimento dedicati ad “Atlantide”, e l’artista e scrittrice Hélène Delprat che guiderà i partecipanti nelle diverse pratiche attuabili per la rappresentazione del sé.

1. PROIEZIONI: FILM E DOCUMENTARI DEDICATI ALLE ARTI E AGLI ARTISTI 

La programmazione del Teatrino di Palazzo Grassi dedica da sempre molto spazio e interesse all’immagine in movimento. Molti i festival e le rassegne internazionali dedicate al linguaggio multimediale che hanno lavorato a fianco di Palazzo Grassi.

La stagione 2022 si aprirà mercoledì 14 settembre 2022 alle ore 21.00 con il primo appuntamento del ciclo di proiezioni “Intorno a Nauman”, dal titolo “Des pieds et des mains”, in questa occasione saranno proposti il film “Hellzapoppin’” (1942, 84’) di Henry C. Potter, tre opere video di Richard Serra e “Des pieds et des mains” (1915, 17’) di Gaston Ravel e Jacques Feyder.
Il ciclo, a cura del critico di cinema e scrittore Dominique Païni, è ispirato alla mostra “Bruce Nauman: Contrapposto Studies” in corso a Punta della Dogana fino al 27 novembre 2022. La selezione include film le cui tematiche, sperimentazioni o iconografia fanno eco all’atto di camminare e alla posa classica del Contrapposto, due elementi al cuore delle opere di Bruce Nauman in mostra. Oltre a stabilire un dialogo con le performance di Bruce Nauman, il ciclo di proiezioni ricostruisce una storia accelerata del contrapposto, della contorsione sculturale del corpo in movimento, al centro della cinematografia fin dalla sua creazione.
La seconda proiezione, fissata per mercoledì 21 settembre 2022, si intitola “Corps au travail”, e presenta il film “The Swimmer” (1968, 92′) di Frank Perry e una selezione di cortometraggi realizzati negli anni 1910 e parte degli archivi di Gaumont Pathé. Mercoledì 28 settembre 2022 nell’ambito del terzo appuntamento “Marche”, saranno proiettati il film “Gerry” (2002, 103′) di Gus Van Sant, una selezione di cortometraggi di David Haxton provenienti dalla collezione del Centre Pompidou di Parigi e l’opera “Walking in an Exaggerated Manner around the Perimeter of a Square” (1967-1968, 10’46”) di Bruce Nauman. “Errance sérielle”, rappresenta il quarto appuntamento della rassegna “Intorno a Nauman” programmato per mercoledì 12 ottobre 2022, protagonisti di questo appuntamento saranno l’opera “Dance or Exercise on the Perimeter of a Square” (1967-1968, 8′) di Bruce Nauman e il film “The Brown Bunny” (2003, 89′) di Vincent Gallo. Mercoledì 19 ottobre 2022, il Teatrino di Palazzo Grassi ospiterà il quinto appuntamento del ciclo su Nauman, proiettando film “Fase” (2002, 57′) di Thierry De Mey, “Quadrat I+II” (1981, 14’58”) di Samuel Beckett, “Playing a Note on the Violin While I Walk around the Studio” (1968, 11’10”) di Bruce Nauman e, infine, “L’homme du Pincio” (1993, 60′) di Alain Fleischer. L’ultimo appuntamento della rassegna di proiezioni dedicate a Bruce Nauman dal titolo “Visage(s)” si svolgerà mercoledì 26 ottobre 2022, portando sul palco del Teatrino l’opera “Pulling Mouth” (1969,10’36”) di Bruce Nauman, il cortometraggio “Calino s’endurcit la figure” (1912, 5’31”) di Jean Durand e “Grimace” (1962-1967, 43’30”) di Erró.

Martedì 27 settembre 2022, il Teatrino di Palazzo Grassi, in collaborazione con Annalisa Sacchi (Università IUAV di Venezia), ospita due giorni di eventi dal titolo “TRANS-“, presentando la proiezione del documentario “Porpora” di Roberto Cannavò(2021, Produzione: Humareels, 62′), un viaggio on the road nell’avventura umana di Porpora Marcasciano, transessuale che ha vissuto da protagonista i movimenti femministi, comunisti e trans dagli anni Settanta a oggi. Né uomo né donna, la sua identità è in transizione perenne. Segue una conversazione tra Porpora Marcasciano, leader del movimento trans e consigliera comunale a Bologna, e Luce Sant’Ambrogio, attrice e dottoranda presso l’Università orientale di Napoli. 

Giovedì 29 settembre 2022 si terrà la proiezione di “Atlantide”, ultimo lavoro dell’artista Yuri Ancarani. Girato tra il 2019 e il 2021 seguendo un gruppo di ragazzi tra Venezia e le isole della laguna, l’opera ripercorre i riti e la quotidianità di quel passaggio all’età adulta, in una Venezia molto diversa da quella che si conosce, affollata e turistica. Le ambientazioni, le atmosfere sono quelle che caratterizzano la quotidianità di questi ragazzi, la cui vita si dispiega su una colonna sonora elaborata con i contributi del producer italiano Sick Luke con Lorenzo Senni e Mirco Mencacci.
 
Lunedì 3 ottobre il focus si sposta su un grande protagonista della storia dell’arte italiana a cavallo tra Ottocento e Novecento: “Giovanni Boldini. Il piacere. Story of the Artist” realizzato da Manuela Teatini.

Dal 6 al 9 ottobre 2022, si rinnova per un secondo anno la collaborazione con il Festival International du Film sur l’Art (FIFA) di Montreal per una nuova rassegna di film proiettati al Teatrino di Palazzo Grassi. Il programma include corti e lungometraggi incentrati su diversi temi quali le arti visive, l’architettura, la danza, la performance, l’arte urbana, l’arte multimedia e i ritratti d’artista. Alcuni lavori sono dedicati alle produzioni e alle culture indigene canadesi 

Porta la firma di Marlene Dumas stessa la rassegna audiovisiva “Una specie di Tenerezza. Marlene Dumas fra parole e immagini” (3, 10, 17 e 24 novembre 2022). Un ciclo di proiezioni di film selezionati dall’artista, protagonista della mostra in corso a Palazzo Grassi, per avvicinare il pubblico al suo immaginario e ai temi che sottendono alle sue creazioni, come l’erotismo, la tragedia, l’innocenza e l’umorismo. 
Giovedì 3 novembre sono in programma “Un Chien Andalou” (1929, 16′) di Luis Buñuel,Essai cinématographique: Poison” (1933-35, 3’30”) di Man Ray e “Nosferatu” (1922, 95′) di Friedrich Wilhelm Murnau.
Giovedì 10 novembre altri due titoli francesi “Un chant d’amour”(1950, 26′) di Jean Genet seguito da “Extase” (1933, 87′) di Gustav Machatý.
Per il terzo appuntamento del ciclo, giovedì 17 novembre, gli schermi del Teatrino ospitano: “Une partie de campagne” (1936, 40′) di Jean Renoir e “The Virgin Spring” (1960, 89′) di Ingmar Bergman.
Chiude la serie di proiezioni, giovedì 24 novembre: “The Apple-Knockers and the Coke” (1948, 8′) autore anonimo, “MARILYN TIMES FIVE” (1968-1973, 13’50”) di Bruce Conner e “Mamma Roma” (1962, 105′) di Pier Paolo Pasolini.

L’articolato calendario di proiezioni del Teatrino di Palazzo Grassi prosegue nei mesi di ottobre, novembre e dicembre attraverso molteplici appuntamenti: “Cinema Flux”, un progetto a cura di NAP, incentrato sulla riflessione intorno al cinema e alle sue contaminazioni con l’arte contemporanea e la proiezione del documentario “Dancing Studies – Bruce Nauman a Venezia”, una produzione Sky Arte in collaborazione con Palazzo Grassi, realizzato da 3D Produzioni per celebrare il finissage della mostra “Bruce Nauman: Contrapposto Studies” domenica 27 novembre 2022.

2. MUSICA, SPERIMENTAZIONI SONORE E PERFORMANCE 

La musica contemporanea e le sue molteplici contaminazioni saranno nuovamente protagoniste di un’intensa serie di appuntamenti aperti al pubblico che animeranno gli spazi del Teatrino di Palazzo Grassi.

Domenica 18 settembre alle ore 21.00, Pro Helvetia e Palazzo Grassi presentano un nuovo concerto nell’ambito del progetto New Echo System che porta a Venezia la musica imprevedibile di Ester Poly. Il duo, formato dalle musiciste svizzere Martina Berther e Béatrice Graf, sperimenta le innumerevoli possibilità del tandem basso-batteria. Tra rock psichedelico, punk e new wave, la musica di Ester Poly tratta contenuti prevalentemente politici. 

Lunedì 26 settembre 2022 alle ore 19.00 è prevista la performance “TRANS- Manifesto Transpofágico”, parte del format TRANS- organizzato in collaborazione con Annalisa Sacchi(Università Iuav di Venezia). 

Manifesto Transpofágico” (martedì 27 settembre 2022) è un’opera teatrale di Renata Carvalho, all’interno della rassegna “Asteroide Amor” curata da Università Ca’ Foscari (Teatro Ca’ Foscari a Santa Marta), Università Iuav di Venezia e Teatro Stabile del Veneto. In questa performance Renata Carvalho, da sola sul palco, mette a nudo l’esclusione storica e la folklorizzazione del corpo travestito. Così facendo, strappa le radici tortuose di pregiudizi ancorati a registri diversi, come la grammatica, la medicina e la giustizia. 

3. TALKS 

L’autunno 2022 vedrà sul palco del Teatrino di Palazzo Grassi l’alternarsi di moltissimi ospiti d’eccezione, offrendo al pubblico la possibilità di conoscere nuovi mondi, approfondire tematiche interessanti e avvinarsi a culture ed esperienze sconosciute attraverso i racconti di studiosi, artisti, registi, architetti e letterati che animeranno il calendario di questi mesi.

Il primo talk si terrà giovedì 22 settembre alle ore 17.00 e sarà incentrato sull’ultimo film di Yuri Ancarani “Atlantide” (2021, 104′), in questa occasione ci sarà un incontro dedicato alle tematiche trattate nell’opera, con un focus sul periodo dell’adolescenza, indagando il disagio e il dolore propri della sensibilità giovanile. Questo talk prevede la partecipazione del regista con Marina Valcarenghi, psicoterapeuta e psicanalista, e Luigi Zoja, psicoanalista e saggista

Martedì 11 ottobre 2022 riparte Casa delle Parole, una serie di serate dedicate alla lettura di testi letterari provenienti da tutto il mondo. Ogni mese una selezione tematica di testi viene letta in lingua originale seguita dalla traduzione in italiano. I brani in lingua originale e in versione italiana sono selezionati da lettori di Casa delle Parole. Per il primo incontro Casa delle Parole propone letture dedicate al tema “La danza”. 

Il Teatrino accoglierà, nell’ambito delle iniziative che Palazzo Grassi dedica all’approfondimento della propria storia attraverso documenti d’archivio con due incontri. Il primo, in programma per giovedì 13 ottobre 2022, è dedicato al velario di Venini che nel 1951, in occasione dell’apertura di Palazzo Grassi come sede del Centro Internazionale delle Arti e del Costume, impreziosiva l’atrio del palazzo. La storica del vetro Carla Sonego ricostruisce le vicende di questo straordinario manufatto, non più visibile da decenni e parzialmente riallestito in occasione della mostra “Venini: Luce 1921-1985” a cura di Marino Barovier, a LE STANZE DEL VETRO dal 18 settembre 2022 all’8 gennaio 2023. Mercoledì 30 novembre 2022 il secondo episodio, intitolato “Chi è di scena: il teatro a Palazzo Grassi dagli anni ’60 agli anni ’80” con la partecipazione di Luca Scarlini, storyteller e voce di Rai Radio 2. L’appuntamento indaga la storia teatrale di Palazzo Grassi attraverso ricerche d’archivio.

“Miracoli e Conversioni. Racconti dalla LIAF Biennale” è il titolo dell’incontro di giovedì 20 ottobre 2022, il Teatrino di Palazzo Grassi ospita la conversazione tra Francesco Urbano Ragazzi, i curatori di LIAF 2022, e l’artista Pauline Curnier Jardin. L’incontro è dedicato all’installazione permanente “Adoration”, realizzata da Curnier Jardin in collaborazione con le detenute della Casa di Reclusione Femminile della Giudecca e la cooperativa Rio Terà dei Penseri nell’ambito di una commissione speciale di LIAF a Venezia. 
La conversazione è seguita dalla proiezione di una selezione di video di artisti che partecipano all’edizione 2022 di LIAF: Jonas Mekas, Tomaso De Luca, Shadi Habib Allah, Jennifer West, Cheryl Donegan, Christine Rebet, Mary Haugen, Haroon Mirza, Raffaela Naldi Rossano e la stessa Pauline Curnier Jardin

Martedì 25 ottobre 2022 Hélène Delprat, artista della Pinault Collection, incontra il pubblico al Teatrino di Palazzo Grassi per una conferenza dal titolo “Me without me / io senza di me / moi sans moi”, dedicata alla questione dell’immagine e la rappresentazione di sé attraverso l’uso di pratiche e dispositivi diversi. È possibile proporre la propria candidatura partecipando al bando attivo sino al 12 ottobre 2022.

Gli incontri al Teatrino continuano anche nei mesi di novembre e dicembre 2022, attraverso le voci di numerosi ospiti italiani e internazionali come la storica dell’arte Elisabeth Lebovici (3 novembre) e le autrici del ciclo di incontri intitola I LOVE YOU TOO (8 novembre), realizzato in collaborazione con Università Iuav di Venezia e M9 – Museo del 900, Maria Luisa Frisa, autrice di “Le forme della moda. Cultura, industria, mercato, comunicazione” (Il Mulino, 2022), e Chiara Tagliaferri, autrice di “Strega comanda colore” (Mondadori, 2022). 

 

4. EDUCATION: WORKSHOP, MASTERCLASS, LABORATORI, VISITE PER TUTTI E GRAND TOUR

Palazzo Grassi organizza in collaborazione con istituzioni, enti culturali, istituti di formazione e artisti italiani e internazionali masterclass, percorsi rivolti alle università e alle aziende, workshop aperti al pubblico e percorsi specifici per le scuole.

La stagione autunnale 2022 prevede la prosecuzione del ciclo di Masterclass condotte da personalità appartenenti al mondo artistico e culturale che da tempo caratterizza la programmazione del Teatrino di Palazzo Grassi, attraverso due esclusivi appuntamenti: la Masterclass con Yuri Ancarani, artista e video-maker, dal 22 al 23 settembre 2022 e la Masterclass con l’artista Hélène Delprat dal 24 al 27 ottobre 2022.

Al via da oggi, lunedì 12 settembre, la quarta edizione del bando per partecipare al progetto di mediazione culturale “Altri Sguardi”, rivolto a migranti e rifugiati. Sino al 2 ottobre sarà possibile iscriversi al workshop in tre fasi condotto dallo staff Educational di Palazzo Grassi e da alcuni tutor selezionati tra i partecipanti delle precedenti edizioni. A seguito di un percorso di formazione e alla costruzione di uno storytelling dedicato per ciascuno dei partecipanti, i visitatori delle mostre in corso avranno la possibilità di conoscere storie e letture inedite delle opere esposte, incontrando i partecipanti tra le sale di Palazzo Grassi. La restituzione pubblica di questa nuova edizione è in programma per sabato 3 dicembre 2022.

Tornano i tanto attesi Lab per tutti, appuntamenti dello speciale format laboratoriale ideato da Palazzo Grassi per tutto il pubblico, distribuiti da settembre a dicembre 2022.
Il primo Lab per tutti dal titolo “The Colour Room”, che si terrà sabato 24 settembre alle ore 15.00 e alle ore 16.30, è condotto dall’artista e grafica di origine veneziana Camilla Pintonato che invita i partecipanti a sperimentare una pratica creativa attorno ai concetti di emozione, colore e tempo. I partecipanti contribuiscono così alla creazione di un’opera collettiva tramite l’associazione tra emozioni e colori. 
Il secondo appuntamento previsto per sabato 15 ottobre dalle ore 15.00 alle ore 18.00, è con l’artista Matteo Ufocinque Capobianco. L’artista in quest’occasione conduce “COSMO”, un originale percorso artistico partecipativo finalizzato alla realizzazione di una grande installazione in tre dimensioni di carta e basato sul concetto di arte processuale. I partecipanti intervengono su piccoli moduli, con gesti semplici ed istintivi, alla portata di tutti, realizzando uno o più elementi, che l’artista assembla, creando un cosmo di elementi che contaminano le pareti dello spazio. 

L’appuntamento del mese di dicembre si intitola “Corpi sensibili corpi sottili”, è stato ideato dal Centro Teatrale di Ricerca (CTR) e si concentra sulle tematiche del corpo e del movimento. I partecipanti esplorano lo spazio in relazione ai corpi altrui sulla base del Contact Improvisation, danza di improvvisazione che nasce dal contatto. Il tocco è il punto di partenza da cui si sviluppa il movimento per arrivare infine alla creazione. Ognuno può danzare, esplorando e imparando a conoscere i propri limiti e le proprie forme. A seguire, i membri del corso di Contact Improvisation del CTR proporranno al pubblico una breve performance

Le Visite per Tutti” di Palazzo Grassi – Punta della Dogana proseguono anche in questa stagione per un sabato al mese, proponendo al pubblico percorsi guidati, incentrati sulle mostre in corso accompagnati da attività pratiche, al fine di esplorare le tematiche e le riflessioni proposte dagli artisti esposti con modalità creative inedite, attraverso dialoghi sorprendenti e attingendo a linguaggi artistici diversi.

Riparte “Grand Tour”, appuntamento annuale dedicato alla condivisione di conoscenze, esperienze, idee e obiettivi tra musei e istituzioni culturali internazionali e italiani. L’ospite di questa nuova edizione è il museo di arte contemporanea Van Abbemuseum di Eindhoven. Nel corso delle due giornate del 18 e 19 novembre 2022 l’istituzione ospite conduce un incontro rivolto a professionisti dell’educazione museale su invito, condividendo esperienze, attività e programmi, e propone al pubblico veneziano un ricco programma di workshop, visite e attività svolte nelle sale delle mostre esposte nelle sedi di Palazzo Grassi e Punta della Dogana. 

 

 

8 Settembre 2022
Gagosian Roma | SETSUKO. Into the Trees II
15 Settembre 2022
Comune di Brescia, Fondazione Brescia Musei, Festival della pace | Vittoria Lomasko. The Last Soviet Artis
This error message is only visible to WordPress admins

Error: No feed found.

Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.